Home page
Home | Newsletter | Link | Info e contatti | Mappa del sito | Crediti
English version
Associazione Culturale Tonino Guerra Tonino Guerra Attività dell'Associazione Culturale Tonino Guerra  I musei di Tonino Guerra Gli eventi dell'Associazione Culturale Tonino Guerra Comunicati e rassegna stampa
       
       › Home Tonino Guerra Filmografia Uomini contro  
 
  Immagine non disponibile   Uomini contro

Anno
1970

Altri titoli
Many wars ago

Durata
101

Origine
Italia, Jugoslavia

Colore
C

Genere
Drammatico, guerra

Tratto da
Libro "Un anno sull'altipiano" di Emilio Lussu (Ed. Einaudi)

Produzione
Francesco Rosi e Luciano Perugia per Prima Cinematografica (Roma) - Jadran Film (Zagabria)

Distribuzione
Euro International Films, Bros

Regia
Francesco Rosi

Soggetto
Emilio Lussu

Sceneggiatura
Francesco Rosi
Raffaele La Capria
Tonino Guerra

Attori
Mark Frechette - sottotenente Sassu
Alain Cuny - generale Leone
Gian Maria Volonté - tenente Ottolenghi
Giampiero Albertini - caporale Abbati
Pier Paolo Capponi - tenente Santini
Brunetto Del Vita - colonnello Stringari
Mario Feliciani - colonnello medico
Alberto Mastino - soldato Marrasi
Franco Graziosi - maggiore Malchiodi
Luigi Pignatelli - sottotenente Avellini
Emilio Bonucci
Spartaco Conversi
Smojver Zfravko
Maurizio Mastino
Antonio Pavan
Mario Pischiutta
Gianni Pulone
Franca Sciutto
Nino Vingelli
Daria Nicolodi - domestica
Francesco Acampora

Fotografia
Pasqualino De Santis

Musiche
Piero Piccioni

Montaggio
Ruggero Mastroianni

Scenografia
Andrea Crisanti

Costumi
Franco Carretti
Gabriella Pescucci

Trama
Nel corso della prima guerra mondiale, i soldati del generale Leone, dopo aver conquistato, lasciando sul terreno tremila caduti, una cima considerata strategicamente indispensabile, ricevono l'ordine di abbandonarla. Poi l'ordine cambia: occorre che la cima venga di nuovo tolta al nemico. Gli austriaci, però, vi si sono saldamente insediati e la difendono accanitamente con due mitragliatrici. Gli inutili assalti, nemmeno protetti dall'artiglieria, si susseguono provocando ogni volta una strage tra gli attaccanti. Stanchi di essere mandati al massacro da un generale tanto incompetente, quanto stupidamente esaltato, una parte dei soldati inscena una protesta: il generale Leone ordina, come risposta, di punirli con la decimazione. Costretti ad uccidere o ad essere uccisi da uomini come loro, vittime dello stesso mostruoso ingranaggio, i soldati italiani, in gran parte ex contadini, rivolgono la loro fiducia a quei pochi ufficiali - come i tenenti Ottolenghi e Sassu - che giudicano quella e tutte le guerre come inutili stragi. Ma il primo muore, nel tentativo di impedire il massacro dei suoi uomini, mentre Sassu viene condannato alla fucilazione per essersi opposto a un ordine iniquo di un suo superiore.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Biografia
  Galleria immagini
  Opere:
  Letteratura
  Arte
  Costume
  Bibliografia
  Filmografia
  Luoghi Guerriani:
  Santarcangelo di Romagna
  Pennabilli
  Roma
  Russia
  Luoghi della poesia
  Spot tv
  Premi e riconoscimenti
  Dicono di lui:
  85 pensieri
  Pubblicazioni
  Documentari
versione stampa
Sito realizzato con la collaborazione di  
 
Associazione | Tonino Guerra | Attività | Musei | Eventi | Area stampa
© 2007 - Associazione Culturale Tonino Guerra - Via dei Fossi, 4 - 47864 Pennabilli RN - CF 92035480414