Home page
Home | Newsletter | Link | Info e contatti | Mappa del sito | Crediti
English version
Associazione Culturale Tonino Guerra Tonino Guerra Attività dell'Associazione Culturale Tonino Guerra  I musei di Tonino Guerra Gli eventi dell'Associazione Culturale Tonino Guerra Comunicati e rassegna stampa
       
        Home Tonino Guerra Spot tv  
 
  Spot tv Unieuro   La pubblicità e l'ottimismo

La popolarità è una qualità strana. Spessissimo non si conquista in un lustro di lavoro sui libri e sui film. Accade invece che si conquisti con uno spot televisivo, magari con più di ottant’anni alle spalle. Così Guerra si altera non poco, quando riconosciuto per strada da qualche parte d’Italia, si sente dire: - “Ah, lei è il poeta dell’ottimismo!” Oppure: - “C’è Tonino Guerra, l’ottimismo è il profumo della vita!” Dopo oltre 120 film e una ricchissima produzione poetica e narrativa, essere riconosciuto per via della televisione e della pubblicità lo lascia perplesso e amareggiato.
Gli spot televisivi per l’Unieuro lo hanno portato alla ribalta e lo hanno reso noto alla grande massa, hanno fatto scattare imitazioni in radio, tivù e su internet, con trasmissioni televisive seguitissime grazie alla parodia dell’ottimismo. Ma questa non è la sua prima esperienza pubblicitaria. Dopo essere stato testimonial del Sangiovese di Romagna, incarico assegnatogli dall’Enoteca regionale dell’Emilia Romagna che ha sede nel Castello di Dozza, ha ideato spot per la Riello e per questa azienda ha creato un suggestivo allestimento nell’ambito di uno spazio espositivo all’interno della Fiera di Milano.
Attaccato da qualcuno per aver voluto, lui che è un poeta, in qualche modo contaminarsi con la pubblicità, Guerra risponde che anche i più grandi registi si sono cimentati in questo campo senza nulla togliere al loro talento. Poi aggiunge, se viene realizzata come lui sceglie di fare, cioè di ideare il tutto fin dal primo momento, seguendo tutte le fasi nei dettagli, non viene meno lo spirito artistico con cui è pensata. Con l’impegno pubblicitario dimostra ancora una volta di essere un uomo che guarda avanti, che sa stare al passo coi tempi, senza comunque rinunciare alla sua autonomia decisionale e creativa.
E a proposito dell’ottimismo, nelle moltissime interviste in tivù e sui giornali che su questo tema lo assillano continuamente, le sue parole sono molto chiare. Prima racconta qualche brano di storia della sua vita, il campo di concentramento, l’intervento al cervello, poi spiega sempre che “è sempre meglio portarsi con sé delle speranze, che è il caso di pensare positivamente, che senza ottimismo il mondo si fermerebbe”. E’ più che convinto di ciò che afferma perché lo ha sperimentato, soprattutto nei frangenti più bui della sua esistenza. “Tutti sperano che domani vada meglio, che i figli non si ammalino, che le guerre finiscano. Queste sono le radici dell’ottimismo e quindi devi tenerlo con te, per scaramanzia”.

Tratto da "Tonino Guerra - Il sorriso della terra"
di Rita Giannini

Ed. Veronelli, 2006
 
Spot tv Unieuro
 
Spot tv Unieuro
 
Spot tv Unieuro
 
Spot tv Unieuro
 
Spot tv Unieuro
 
Spot tv Unieuro
 
Spot tv Riello
 
 
  Biografia
  Galleria immagini
  Opere:
  Letteratura
  Arte
  Costume
  Bibliografia
  Filmografia
  Luoghi Guerriani:
  Santarcangelo di Romagna
  Pennabilli
  Roma
  Russia
  Luoghi della poesia
  Spot tv
  Premi e riconoscimenti
  Dicono di lui:
  85 pensieri
  Pubblicazioni
  Documentari
versione stampa
Sito realizzato con la collaborazione di  
 
Associazione | Tonino Guerra | Attività | Musei | Eventi | Area stampa
© 2007 - Associazione Culturale Tonino Guerra - Via dei Fossi, 4 - 47864 Pennabilli RN - CF 92035480414