Home page
Home | Newsletter | Link | Info e contatti | Mappa del sito | Crediti
English version
Associazione Culturale Tonino Guerra Tonino Guerra Attività dell'Associazione Culturale Tonino Guerra  I musei di Tonino Guerra Gli eventi dell'Associazione Culturale Tonino Guerra Comunicati e rassegna stampa
       
       › Home Tonino Guerra Filmografia L'assassino  
 
  Locandina L'assassino   L'assassino

Anno
1961

Altri titoli
The assassin
The ladykiller of Rome
L'assassin

Durata
105

Origine
Francia, Italia

Colore
B/N

Genere
Drammatico

Produzione
Franco Cristaldi per la Vides, Titanus, S.G.C.

Distribuzione
Titanus - Mondadori Video

Divieti
Vietato ai minori di 16 anni

Regia
Elio Petri

Soggetto
Elio Petri
Tonino Guerra

Sceneggiatura
Pasquale Festa Campanile
Massimo Franciosa
Elio Petri
Tonino Guerra

Attori
Marcello Mastroianni - Alfredo
Micheline Presle - Adalgisa
Cristina Gajoni - Nicoletta Nogara
Salvo Randone - commissario Palumbo
Marco Mariani - commissario Margiotta
Franco Ressel - dott. Francesconi
Giovanna Gagliardo - Rosetta, la cameriera
Paolo Panelli - detenuto Paolo
Toni Ucci - detenuto Toni
Franco Freda - il barbone
Carlo Egidi - amico di Alfredo
Francesco Grandjacquet - vecchio signore
Max Cartier - valletto bruno
Andrea Checchi - Morello
Mac Roney - il suicida
Silvio Bastianelli
Lina Ferri
Lucia Raggi
Giuliano Montaldo
Loris Bazzocchi
Ubaldo Mecacci
Corrado Zingaro

Fotografia
Carlo Di Palma

Musiche
Piero Piccioni

Montaggio
Ruggero Mastroianni

Scenografia
Carlo Egidi

Costumi
Graziella Urbinati

Trama
Un giovane antiquario dal torbido passato, Alfredo Martelli, viene fermato dalla polizia e condotto negli uffici della Squadra Mobile. Mentre, inquieto, attende di conoscere la ragione del suo fermo, ritornano nella sua memoria episodi e fatti di dubbia onestà dei quali non si fece scrupolo d'essere partecipe o protagonista, per conquistare in breve tempo una solida posizione economica. Ma i sospetti che gravano su di lui sono ben più gravi. Una sua ex amante, Adalgisa De Matteis, è stata uccisa e poichè, proprio la sera prima, Alfredo si è incontrato con la donna per chiederle la dilazione nel pagamento di un suo debito, l'uomo si trova nella lista dei sospetti. Durante l'interrogatorio di altri testimoni, la polizia riesce a far luce completa sul caso e a scoprire il vero colpevole. Alfredo torna dunque libero. L'angoscia di quei lunghi, drammatici momenti, sembra abbia provocato in lui una salutare reazione, ma presto il rimorso ed il pentimento si dileguano. Il giovane antiquario tornerà quindi ad immergersi, consapevole e forse dolente, ma fatalmente rassegnato, nelle cattive abitudini di prima, come se nulla, in realtà, fosse accaduto.

Note
Nastro d'argento come miglior attore non protagonista a Salvo Randone.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Biografia
  Galleria immagini
  Opere:
  Letteratura
  Arte
  Costume
  Bibliografia
  Filmografia
  Luoghi Guerriani:
  Santarcangelo di Romagna
  Pennabilli
  Roma
  Russia
  Luoghi della poesia
  Spot tv
  Premi e riconoscimenti
  Dicono di lui:
  85 pensieri
  Pubblicazioni
  Documentari
versione stampa
Sito realizzato con la collaborazione di  
 
Associazione | Tonino Guerra | Attività | Musei | Eventi | Area stampa
© 2007 - Associazione Culturale Tonino Guerra - Via dei Fossi, 4 - 47864 Pennabilli RN - CF 92035480414