Home page
Home | Newsletter | Link | Info e contatti | Mappa del sito | Crediti
English version
Associazione Culturale Tonino Guerra Tonino Guerra Attività dell'Associazione Culturale Tonino Guerra  I musei di Tonino Guerra Gli eventi dell'Associazione Culturale Tonino Guerra Comunicati e rassegna stampa
       
       › Home Tonino Guerra Filmografia Il volo  
 
  Immagine non disponibile   Il volo

Anno
1986

Altri titoli
O'melissokomos

Durata
140

Origine
Francia, Grecia, Italia

Colore
C

Genere
Drammatico

Produzione
Theo Angelopoulos, Giuseppe Colombo, Enzo Rispoli, Per Greek Film Center, Atene - Mk 2 Productions Paris - I.C.C., Roma

Distribuzione
Cidif (1988) - Columbia Tristar Home Video (Effetto Cinema).

Divieti
Vietato ai minori di 14 anni

Regia
Theo Angelopoulos

Soggetto
Theo Angelopoulos
Tonino Guerra
Dimitris Nollas

Sceneggiatura
Theo Angelopoulos
Tonino Guerra
Dimitris Nollas

Attori
Marcello Mastroianni - Spiros
Nadia Mourouzi - la ragazza
Jenny Roussea - la moglie di Spiro
Serge Reggiani - uomo malato
Dinos Iliopoulos - amico di Spiros
Nikos Kouros
Vassia Panagopoulon
Jannis Zarvadinos

Fotografia
Yorgos Arvanitis

Musiche
Eleni Karaindrou

Montaggio
Takis Yannopoulos

Scenografia
Mikes Karapiperis

Trama
Spyros, un uomo di mezza età di origine contadina, fa il maestro elementare in una cittadina greca dove si è trasferito con la famiglia. Dopo le nozze della figlia avverte l'acuirsi di un forte disorientamento che lo spinge, senza alcuna apparente spiegazione, ad abbandonare la famiglia e la scuola e a ritornare alla terra per esercitarvi il mestiere di apicoltore, come il padre e il nonno. Carica le sue arnie su un furgone e si mette in viaggio, alla ricerca di un terreno fiorito, dove le api possano vivere a proprio agio e produrre abbondante miele. Dopo una breve sosta di rifornimento, risale in macchina e trova una ragazza giovanissima rannicchiata sul sedile accanto, che gli chiede un passaggio. La ragazza scende sull'imbrunire. Trascorsa la notte in un motel, Spyros deve constatare che la ragazza ha passato la notte all'addiaccio, probabilmente in attesa di avere da qualcuno un altro passaggio. Senza una parola, la fa risalire in macchina e riprende il viaggio. In seguito la perde. Se la ritrova accanto all'improvviso, e trascorre con lei la notte in uno squallido alloggio, del tutto sordo alle sue disinibite profferte. Va a collocare le arnie. Incontra amici di un tempo, invecchiati e prossimi alla fine. Perde di vista la ragazza una seconda volta; va a riprendersela in maniera perentoria e sbrigativa: cede alla passione in forma teatrale; celebra con lei l'inizio di una simbolica festa di nozze, e subito se la vede fuggire definitivamente. Riprende il viaggio e, salutati gli amici e la moglie, s'incammina verso le arnie, libera le api e si lascia morire straziato dalle loro punture.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Biografia
  Galleria immagini
  Opere:
  Letteratura
  Arte
  Costume
  Bibliografia
  Filmografia
  Luoghi Guerriani:
  Santarcangelo di Romagna
  Pennabilli
  Roma
  Russia
  Luoghi della poesia
  Spot tv
  Premi e riconoscimenti
  Dicono di lui:
  85 pensieri
  Pubblicazioni
  Documentari
versione stampa
Sito realizzato con la collaborazione di  
 
Associazione | Tonino Guerra | Attività | Musei | Eventi | Area stampa
© 2007 - Associazione Culturale Tonino Guerra - Via dei Fossi, 4 - 47864 Pennabilli RN - CF 92035480414