Home page
Home | Newsletter | Link | Info e contatti | Mappa del sito | Crediti
English version
Associazione Culturale Tonino Guerra Tonino Guerra Attività dell'Associazione Culturale Tonino Guerra I musei di Tonino Guerra Gli eventi dell'Associazione Culturale Tonino Guerra Comunicati e rassegna stampa
       
        Home Musei I luoghi dell'anima Il rifugio delle madonne abbandonate
 
  Il rifugio delle madonne abbandonate  

Pennabilli
Orto dei frutti dimenticati

Il Rifugio delle Madonne abbandonate

Per non dimenticare in solitudine le Madonne che tenevano compagnia ai viandanti sulla loro strada.

Tonino Guerra

Il poeta Tonino Guerra ha immaginato che tutte le raffigurazioni sacre che tenevano compagnia ai viandanti adornando le cellette agli incroci delle nostre strade di campagna, rimaste sole, per difendersi dalle offese del tempo e dall'incuria dell'uomo, un giorno siano volate dalle loro nicchie e si siano ritrovate in questo angolo sereno di Pennabilli.
L'esposizione presenta solo parte della collezione che è composta da un centinaio di riproduzioni in terracotta policroma, realizzate in particolare da ceramisti faentini e imolesi. La mostra si evolve grazie alle continue donazioni di artisti.

Sui muri interni all'Orto, appena varcata la soglia, è raccolta una parte della collezione di Madonnine in ceramica e terracotta dipinte. Si tratta di formelle e bassorilievi che il poeta ha fatto riprodurre e ricreare ad artisti di varia provenienza, di diverse generazioni nonché stili espressivi. L'ha voluta chiamare Il Rifugio delle Madonne abbandonate pensando a tutte quelle formelle disseminate per strade e crocicchi, che anticamente la mano dell'uomo poneva per chiedere nel cammino un aiuto alla Vergine o un ringraziamento al divino. L'abbandono delle campagne ha fatto sì che le tante cellette votive e così le immagini in esse contenute venissero lasciate al loro destino, all'incuria, alle azioni del tempo e dei vandali. Questo vuole essere un modo per ricordare la loro esistenza ma anche per stimolare la loro salvaguardia. Tra le opere prodotte ci sono quelle di autori noti come Luigi Poiaghi, Giò Urbinati, Massimo Pulini, che hanno raccolto l'invito di Guerra a ricreare le sacre immagini della Vergine. Con queste immagini, riprodotte su terracotta, maiolica, legno, tela e altri materiali è stata realizzata nella chiesa della Misericordia a Pennabilli una mostra di grande fascino curata nel suggestivo allestimento dall'architetto Girolamo Geri.

Rita Giannini

 
Il Rifugio delle Madonne abbandonate
 
Il Rifugio delle Madonne abbandonate
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Il Mondo di Tonino Guerra
  Collezione:
  I mobilacci
  Le ceramiche
  I barattoli
  I Pastelli, gli Affreschi,
  i Giganti e gli Arazzi
  Gli arazzi luminosi
  Sede
  Bookshop
  I luoghi dell'anima
versione stampa
Sito realizzato con la collaborazione di  
 
Associazione | Tonino Guerra | Attività | Musei | Eventi | Area stampa
© 2007 - Associazione Culturale Tonino Guerra - Via dei Fossi, 4 - 47864 Pennabilli RN - CF 92035480414