Home page
Home | Newsletter | Link | Info e contatti | Mappa del sito | Crediti
English version
Associazione Culturale Tonino Guerra Tonino Guerra Attività dell'Associazione Culturale Tonino Guerra  I musei di Tonino Guerra Gli eventi dell'Associazione Culturale Tonino Guerra Comunicati e rassegna stampa
       
        Home Tonino Guerra Opere: Costume Luoghi: Hotel della Porta  
 
  I pensieri colorati, Hotel della Porta, Santarcangelo  

Santarcangelo di Romagna
Hotel della Porta

I pensieri colorati


"I pensieri colorati sono parole che stanno sotto il cuscino."
Tonino Guerra

Santarcangelo non aveva un vero e proprio Hotel, erano gli anni 80 e se ne discuteva molto. Era rimasto soltanto Zaghini, il noto ristorante amato da Marcello Mastroianni, che aveva qualche camera un po' datata. Quando si concretizzò l'idea di un nuovo albergo subito fu interpellato Tonino Guerra. I suoi suggerimenti non tardarono ad arrivare e presero corpo in più forme. L'edificio era un vecchio Mulino con tanto di silos, ma era ormai conglobato nel Centro Storico e aveva la possibilità di collegarsi ad una vecchia casa collocata sul dietro, divenuta poi una depandance. Situazione potenzialmente ideale per poter esprimere al meglio creatività e funzionalità. I lavori durarono abbastanza, ci fu così anche modo di riflettere sulle idee del maestro. Fu inaugurato nel 1992 e si presentò così: la grande hall punteggiata da I pensieri colorati, pannelli musivi in marmo pasta vitrea, incastonati in una cornice di legno decorata a mano su ciascuna delle quali era stata dipinta una frase di Guerra. Tra queste: "Spesso l'orizzonte è alle nostre spalle", "Se noi imparassimo a parlare gli animali ci capirebbero meglio", "Non ho mai tempo di rispondere alle lettere che mi scriverai", "Il silenzio è un grande rumore del cuore". I colori e i soggetti dei mosaici in piena sintonia con le atmosfere fantastiche e visionarie dei pastelli di Guerra, ne riproducono le immagini aggiungendo ancora fascino e mistero. Opera di Marco Bravura i pensieri erano nati mentre si stava realizzando la Stufa del drappo solare che oggi si trova nella Sangiovesa. Bravura ebbe l'idea di inserire il mosaico in una cornice alla stregua di un quadro. Piacque subito al maestro che decise di farne fare una serie di cui quindici sono all'Hotel della Porta, nella hall, nei piani e nella Sala Meeting. Tra i suggerimenti raccolti dal proprietario ci fu la decorazione delle stanze nell'edificio adiacente sul retro. Sempre molto amato dal poeta il trompe-l'oeil è stato scelto qui per caratterizzare le varie stanze e la suite. All'eleganza delle camere si aggiunge così con queste rappresentazioni, che tendono alla concretezza, la bizzarria dell'illusione del reale. La suite è adagiata sotto un pergolato di glicini azzurri, mentre le altre tre stanze della depandance stanno all'ombra di un glicine rosa, un pergolato d'uva e una cascata di campanelle. I trompe-l'oeil sono opera di Mario Arnaldi. Nella hall è collocata anche una bacheca disegnata dal maestro e fanno bella mostra di sé tre grandi vetrate, sempre di Arnaldi, che riproducono suoi disegni. L'amore per la poesia e la vicinanza al maestro hanno fatto sì che nell'hotel fossero sistemati alle pareti delle stanze i pastelli di Guerra per tenere una compagnia colorata agli ospiti.

Rita Giannini

 

Vedi › Mosaici
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Biografia
  Galleria immagini
  Opere:
  Letteratura
  Arte
  Costume
  Bibliografia
  Filmografia
  Luoghi Guerriani:
  Santarcangelo di Romagna
  Pennabilli
  Roma
  Russia
  Luoghi della poesia
  Spot tv
  Premi e riconoscimenti
  Dicono di lui:
  85 pensieri
  Pubblicazioni
  Documentari
versione stampa
Sito realizzato con la collaborazione di  
 
Associazione | Tonino Guerra | Attività | Musei | Eventi | Area stampa
© 2007 - Associazione Culturale Tonino Guerra - Via dei Fossi, 4 - 47864 Pennabilli RN - CF 92035480414