Home page
Home | Newsletter | Link | Info e contatti | Mappa del sito | Crediti
English version
Associazione Culturale Tonino Guerra Tonino Guerra Attività dell'Associazione Culturale Tonino Guerra  I musei di Tonino Guerra Gli eventi dell'Associazione Culturale Tonino Guerra Comunicati e rassegna stampa
       
       › Home Tonino Guerra Filmografia Carmen  
 
  Locandina Carmen   Carmen

Anno
1984

Altri titoli
Bizet's Carmen

Durata
152

Origine
Francia, Italia

Colore
C

Genere
Drammatico, Musicale

Tratto da
Carmen di Georges Bizet

Produzione
Opera Film Produzione, Gaumont International, Production Marcel Dassault

Distribuzione
Gaumont (1984) - Columbia Tristar Home Video (Filmania)

Regia
Francesco Rosi

Soggetto
Ludovic Halevy
Henri Meilhac
Prosper Merimee

Sceneggiatura
Francesco Rosi
Tonino Guerra

Attori
Julia Migenes-Johnson - Carmen
Placido Domingo - Don Josè
Ruggero Raimondi -Escamillo
Faith Esham - Micaela
Francois Le Roux - Morales
Lilian Watson - Frasquita
Jean Philippe La Font - Dancaire
Susan Daniel - Mercedes
Gerard Carino - Remendato
John Paul Bogart - Zunica
Maria Campano - Manuelita
Accursio Di Leo - la guida
Julien Guiomar - Lillas Pastia

Fotografia
Pasqualino De Santis

Musiche
Georges Bizet

Montaggio
Colette Semprun
Ruggero Mastroianni

Scenografia
Enrico Job

Costumi
Enrico Job

Trama
Sull'allegra piazza di un paese spagnolo sciamano le operaie della manifattura dei tabacchi: è l'ora del cambio della guardia del distaccamento di dragoni della vicina caserma. Irrompe in scena Carmen, sensuale e scatenata gitana, che canta e danza da par suo. Il brigadiere don Josè ne è affascinato né basta a distoglierne gli sguardi la graziosa e giovane Micaèla, che da lontano viene a portargli i saluti ed il bacio della madre, la quale desidera che egli la prenda in sposa. Un improvviso e sanguinoso diverbio fra una sigaraia e Carmen movimenta la scena: per ordine del suo capitano, don Josè porta Carmen in prigione. Ma l'opera di seduzione continua e i due fuggono insieme sulle montagne, dove don Josè, tra contrabbandieri e gitane, diventa un fuorilegge. Micaèla, avventuratasi sui monti per liberarlo dall'incantesimo che pare averlo stregato e strapparlo a Carmen, deve dichiararsi sconfitta e partire sconsolata. Compare poi all'orizzonte Escamillo, un celebre torero, del quale Carmen fa presto ad incapricciarsi. Spirito libero quale essa è, insofferente di ogni tentennamento altrui, essa arriva ad irridere don Josè che, pur languendo per lei, non vuole disertare e sempre più si chiude in una cupa gelosia. In un duello notturno con il torero, questi lo risparmia: Carmen ormai disprezza il brigadiere e volubilmente punta le sue carte su Escamillo. Nell'arena di Siviglia si svolge una delle consuete tauromachie. Carmen è stata invitata da Escamillo ed arriva con due gitane sue amiche, per ammirare il torero nella sua lotta contro il toro. Don Josè, arrivato anche lui sul posto, chiama fuori del recinto Carmen, per offrirle ancora una volta il proprio amore. Ma ogni suo sforzo è vano. Mentre Escamillo uccide il toro in un tripudio di evviva, don Josè, accecato dalla passione e dalla sua gelosia, pugnala Carmen e si consegna alla giustizia.

Note
6 David di Donatello 1985: miglior regia (Francesco Rosi), miglior film, miglior fotografia (Pasqualino De Santis), miglior scenografia (Enrico Job), miglior montaggio (Ruggero Mastroianni e Colette Semprun), migliori costumi (Enrico Job), Premio Alitalia a Francesco Rosi.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Biografia
  Galleria immagini
  Opere:
  Letteratura
  Arte
  Costume
  Bibliografia
  Filmografia
  Luoghi Guerriani:
  Santarcangelo di Romagna
  Pennabilli
  Roma
  Russia
  Luoghi della poesia
  Spot tv
  Premi e riconoscimenti
  Dicono di lui:
  85 pensieri
  Pubblicazioni
  Documentari
versione stampa
Sito realizzato con la collaborazione di  
 
Associazione | Tonino Guerra | Attività | Musei | Eventi | Area stampa
© 2007 - Associazione Culturale Tonino Guerra - Via dei Fossi, 4 - 47864 Pennabilli RN - CF 92035480414