Home page
Home | Newsletter | Link | Info e contatti | Mappa del sito | Crediti
English version
Associazione Culturale Tonino Guerra Tonino Guerra Attività dell'Associazione Culturale Tonino Guerra  I musei di Tonino Guerra Gli eventi dell'Associazione Culturale Tonino Guerra Comunicati e rassegna stampa
       
       › Home Tonino Guerra Filmografia Amarcord  
 
 
Locandina Amarcord
  Amarcord

Anno
1973

Durata
'125

Origine
Francia, Italia

Colore
C

Genere
Commedia, Drammatico

Produzione
Franco Cristaldi per F.C. Produzioni (Roma),
Pecf (Parigi)

Distribuzione
Dear - Warner Home Video,
L'unita' Video (Gli Scudi)

Regia
Federico Fellini

Soggetto
Federico Fellini
Tonino Guerra

Sceneggiatura
Tonino Guerra
Federico Fellini

Attori
Pupella Maggio - Miranda
Armando Brancia - Aurelio
Magali' Noel - la "Gradisca"
Ciccio Ingrassia - Teo, lo zio matto
Nando Orfei - il "Patacca"
Luigi Rossi - avvocato
Gianfilippo Carcano - Don Baravelli
Gennaro Ombra - Bisein
Bruno Zanin - Titta Biondi
Dina Adorni - insegnante
Domenico Pertica - il cieco
Francesco Vona - Candela
Maria Antonietta Belluzzi - la Tabaccaia
Stefano Proietti - Oliva
Josiane Tanzilli - la "Volpina"
Giuseppe Ianigro - il nonno di Titta
Carla Mora - la cameriera Gina
Bruno Lenzi
Antonino Faa' Di Bruno - il Conte
Lino Patruno
Francesco Maselli - il Prof. Bongioanni

Fotografia
Giuseppe Rotunno

Musiche
Nino Rota

Montaggio
Ruggero Mastroianni

Scenografia
Danilo Donati

Costumi
Danilo Donati

Effetti
Adriano Pischiutta

Trama
A Borgo, tra il 1930 e il 1935, l'adolescente Titta cresce subendo condizionamenti entro e fuori dell'ambito domestico. Mentre tenta di affermare la propria personalità, gli sovvengono molteplici ricordi. Suo padre Aurelio è un piccolo impresario edile perennemente in discordia con la moglie Miranda; zio Pataca vegeta alle spalle dei parenti; zio Teo è ricoverato in manicomio; il nonno si gode egoisticamente una salute di ferro, non trascurando di prendersi delle libertà con la domestica. Nella provinciale cittadina emergono: Gradisca, una procace parrucchiera; Volpina una ragazza un po' scema e priva di freni inibitori; una tabaccaia mastodontica, quasi mostruosa; un avvocato dalla retorica facile e magniloquente; Giudizio, il matto; Biscein il bugiardo; il motociclista esibizionista e tutta una galleria di personaggi che, agendo nel mondo della scuola, della chiesa, e nelle feste fasciste, nelle celebrazioni folcloristiche o negli avvenimenti eccezionali, rivelano caratteristiche bislacche. Le stagioni trascorrono inesorabili, scandite dal cadere della neve o dalle "manine" staccatesi dai primi fiori primaverili.

Note
Oscar per miglior film straniero (1974);
Nastro d'argento per miglior regia (1974);
David di Donatello per miglior regia e miglior film a Federico Fellini (1974);
Bbc best films of all time (1996).
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  Biografia
  Galleria immagini
  Opere:
  Letteratura
  Arte
  Costume
  Bibliografia
  Filmografia
  Luoghi Guerriani:
  Santarcangelo di Romagna
  Pennabilli
  Roma
  Russia
  Luoghi della poesia
  Spot tv
  Premi e riconoscimenti
  Dicono di lui:
  85 pensieri
  Pubblicazioni
  Documentari
versione stampa
Sito realizzato con la collaborazione di  
 
Associazione | Tonino Guerra | Attività | Musei | Eventi | Area stampa
© 2007 - Associazione Culturale Tonino Guerra - Via dei Fossi, 4 - 47864 Pennabilli RN - CF 92035480414